Viva la vida!

(da Silvia ricevo)
Stamattina a colazione, confronti sulle età.
Giacomo (6 anni): “Ma il nonno Rirì quanti anni ha?”
“89”
“Ah, allora fra 2 anni ne compie 100?”
“No, in primavera ne compie 90, poi ne mancano ancora 10 per arrivare a 100… non so se potrà riuscirci”.
Giacomo ci ragiona un attimo, poi: “La nonna Bis forse sì, però: è da una vita che è viva!”
[pure troppo?…]

Postposizione

Ilaria, guardando le iscrizioni sui morti in una chiesa dell’Alto Adige:

“Ma moriamo tutti vero?”

Mamma: “Certo, Ilaria”

Lei scrolla le spalle: “Bè, non oggi!”, e se ne va.

[l’ottimismo del futuro]

La vita è tutta un videogame

(da Silvia ricevo e pubblico)

Giacomo, 6 anni appena fatti, è in fase scatenata con i videogiochi sull’iPad del papà.
Giocando con uno spago annodato, tenta di catturare al lazo qualcosa.
“Non sono molto pratico con il lazo… ma quando salirò di livello con gli anni ce la farò!”

[poi c’è l’evoluzione… adolescenziale]

Centro maree ambulante

La Nunu: “Oggi c’è aria da alta marea a Venezia”. Infatti, prevedono acqua alta a 110 cm.

Commento della mamma: “Da brava sciroccata ha riconosciuto lo Scirocco…

[Conosciamo i nostri pulcini]

Re-fusi

Ricevo da Silvia

È qualche tempo che Giacomo, 4 anni appena compiuti, sente parlare di fusi orari: abbiamo una zia in India e un’altra che è appena stata in Canada.

Ieri sera a cena, verso le 20, dice: “VeLo che adesso è notte in tutti i paesi del mondo?”.

Il papà risponde: “No. Per esempio in America adesso è pomeriggio, subito dopo pranzo, e in India dalla zia Vera è già notte”.
Giacomo riflette un attimo, poi: “Una volta andiamo in AmeLica, così abbiamo più tempo peL giocaLe!
[Novello Galileo!]

Singolare

Stamattina porto Nunu alla materna, e incrocio un bimbo a mano col papà che mi fa:

“Ciao”
“Ciao”
“C’è l’ortocollo“, e guarda in alto.

Guardo anch’io. C’è la nebbia.

Suo papà spiega: “E’ la nebbia agli irti colli…”

[aaahhh… ha declinato…]