Storie mattutine

In risposta a lei, stamattina Eleonora si alza e fa:

“Ho sognato una ciambella che scappava ma poi si arrendeva!”

“E tu poi l’hai mangiata?”

“Noooo! Era una ciambella di quegli scivoli che ci sono all’Acquafollie!

[cioè? boh!]

Annunci

2 Comments

  1. Forse intendeva qualcosa del genere:

    In effetti trovo piu’ facile immaginare la fuga di una cosa simile piuttosto che di una ciambella commestibile 😉

    (l’unica ciambella per ragazzi di Google Images punta a un sito di giocattoli russo, assurdo…)

  2. Nei parchi acquatici ci sono degli scivoli in cui si può scendere solo seduti su delle apposite ciambelle: sono tipo salvagenti ma più grandi, con le maniglie a cui aggrapparsi. Probabilmente si riferisce a quelle…

I commenti sono chiusi.