Prove di preghierine

Mentre torna a casa da scuola in bici, Chicca sente la Nunu bisbigliare sul seggiolino “Gesù, ti prego di avere un bel regalo”.
La rimprovera: “Non si dicono le preghiere per queste cose!”
E lei “E allora per cosa?”
“Mah, per le altre persone, perché stiano bene, non per ricevere le cose”.

L’altro giorno, la risente bisbigliare.
Poi, mentre sale sulle scale: “Oh bene, così la Gaia (sua amichetta) guarirà e potrà venire a giocare da me“.

E qualche giorno dopo, dopo aver visto un passerotto morto nel cortile di casa:
“…e così domani l’uccellino si sveglia e non è più morto“.

[e come non esaudirla?]

Annunci