Calci

Il punto del campionato, a cura di Ivan:
Oggi sono stato alla festa di compleanno di un compagno di classe di Gabriele. I maschi hanno improvvisato una partita di calcio e mi sono divertito a notare le particolarità di questo incontro.

–Si gioca 3 contro 5. Numero in ogni caso variabile a seconda dei momenti.
–Durata della partita: dal soffio delle candeline all’ora di cena.
–Le dimensioni virtuali della porta sono di circa 12 metri per 3,5 di altezza.
–Il portiere può toccare il pallone con le mani. Anche in prossimità della porta avversaria.
–Modulo di gioco TSP (Tutti Sulla Palla).
–Si va, palla al piede, fino in porta, a testa bassa, mentre gli altri gridano (inutilmente): “Passa! Passa!….”
–La rimessa laterale tocca alla squadra che raccatta per prima la palla.
–Cambio volante: “..visto che non mi passi mai la palla, vado a giocare con loro”.
–Il risultato finale non se lo ricorda mai nessuno.

Non riesco più a guardare il calcio come qualche anno fa. E continuo a pensare che anche qui i grandi dovrebbero imparare dai bambini.

[Che sia Zazzaroni?]

Annunci

One Comment

  1. Andrea, questo blog bellissimo! l’ho scoperto qualche tempo fa fra i link di Iuma, e ho cominciato a leggerlo…mi sono fatta fuori tutto l’archivio, non ho mai riso tanto!! 🙂

    Io ho un fratello di dieci anni e con mia mamma teniamo il suo stupidario…qualche volta ti mander qualcosa!

    ancora complimenti, bellissima idea 🙂

    Cate

I commenti sono chiusi.